Chiesa della visitazione della Beata Vergine Maria

 

 

chiesa visitazione beata vergine

 

 

Prima della presente costruzione moderna, era adibito a Chiesa un capannone di fortuna a Rocca Imperiale marina; il 4 agosto 2001 fu finalmente inaugurata l'attuale opera architettonica.

La struttura esterna ha l'aspetto di una nave orientata al porto, a testimonianza del fatto che la Chiesa è la nave che deve condurre al cielo i fedeli. La struttura interna ha, invece, la forma di un anfiteatro per dare la possibilità ai fedeli di avere una corretta ed equa visione delle celebrazioni liturgiche; la volta, in legno lamellare, crea figure geometriche che le danno un senso di dinamismo e mobilità, vista in tutta la sua profondità sembra una navicella spaziale elevata verso il Cielo.

La struttura presenta poi al suo interno alcune opere d'arte: Il Tabernacolo che è stato completamente realizzato in loco intagliando a mano libera le tessere (pregiati materiali provenienti da Murano) che compongono il Mosaico. Quest'opera crea per mezzo della luce dei meravigliosi giochi di irraggiamento; al centro della porta vi è un cuore in bronzo argentato a testimonianza dell'amore di Dio.

 

 

 

 

Il Paliotto dell'altare, anch'esso in bronzo, raffigura l'istituzione dell'eucaristia. Dietro di esso un presbiterio, in marmo con sedia per chi presiede le celebrazioni, raffigura il Colle del Calvario sul quale si erige il Cristo Crocifisso alto 2.15 m di bronzo, realizzato dal Cagni.

A ridosso dell'altare troviamo un ambone a forma di biga e raffigurante i simboli dei quattro Evangelisti: l'aquila, il leone, il bue e l'angelo. In prossimità dell'ambone vi è il Battistero, con la base in bronzo a tuttotondo raffigurante una colomba (simbolo dello Spirito Santo) che sostiene una grossa "coppa in marmo" dalle stesse tonalità cromatiche dell'altare, sormontata da un coperchio, anch'esso in bronzo, recante alle estremità un bassorilievo raffigurante San Giovanni Battista.

 

 

Condividi: